A quasi 4 mesi dall’inizio della crisi Ucraina- Russia possiamo dire che siamo in grado di gestire senza grosse difficoltà i trasporti da e per l’Ucraina e i trasporti per la Bielorussia e la Russia.

Ovviamente le modalità di trasporto sono cambiate come sono cambiate le tempistiche, le tratte e i costi ma durante tutto questo periodo siamo sempre riusciti a soddisfare le necessità di tutti i clienti che ci hanno affidato la loro merce.

Siamo sempre molto attenti a verificare con i nostri vettori e con le dogane di confine ogni qualsiasi variazione o limitazione che la crisi Ucraina - Russia ha creato nel mondo del trasporto e della consegna merce.

Le assicurazioni CMR non sono attualmente valide sul territorio Ucraino perciò bisogna essere consapevoli che in caso di danno il costo è interamente a carico di chi ordina la spedizione.

In merito alle spedizioni verso la Russia è consigliabile a tutti di allegare oltre alla normale documentazione di trasporto anche la normativa relativa alle merci sanzionate in modo tale di sperare in una maggiore scorrevolezza ai confini.

La situazione trasporti non è migliore nemmeno in Europa, i noli stanno aumentando anche in modo esponenziale e non giustificato su tutto il traffico europeo. La mancanza di autisti, che spesso anche sulle tratte europee erano di nazionalità   Ucraina, ha congestionato   tutto il traffico europeo limitando in modo notevole la distribuzione delle merci.

Ricordiamo a tutti che è necessario rispettare i limiti di peso totale e sugli assali sia per quanto riguarda i trasporti verso l’Europa sia quelli destinati in Est Europa.

Siamo sempre disponibile a trovare nuove soluzioni logistiche e di trasporto sia sull’Europa che sull’Est Europa.

I nostri operativi risponderanno alle vostre domande e dubbi.

Spedizioni

Trasportatori

Clienti

Paesi serviti